Bitcoin compie dodici anni con i nuovi All-Time-Highs

Satoshi Nakomoto ha inserito nel blocco un messaggio che ancora oggi suona vero.

Il Bitcoin ha continuato a rompere i prezzi alti di tutti i tempi, chiudendo a 35.000 dollari.

Promo
Volete saperne di più? Unisciti al nostro Gruppo Telegram e ricevi segnali di trading, un corso di trading gratuito e comunicazioni giornaliere con gli appassionati di crittografia!

Il Trust Project è un consorzio internazionale di organizzazioni giornalistiche che costruisce standard di trasparenza.

Bitcoin sta andando bene nel 2021. Tutti i record di tempo continuano ad essere infranti. Il prezzo è già aumentato di oltre 4.000 dollari in un paio di giorni dall’inizio del nuovo anno.

Oltre ai recenti aumenti di prezzo e all’aumento delle adozioni istituzionali, Bitcoin festeggia un’altra pietra miliare. Dodici anni fa, oggi, è stato estratto il primo blocco Bitcoin. Questo atto ha creato una piattaforma che ha rivoluzionato l’industria finanziaria. Inoltre, ha cambiato in modo permanente il modo in cui la gente vede i concetti di „denaro“ e „valore“. Inoltre, all’interno di questo primo blocco c’era un messaggio tanto rilevante oggi quanto 12 anni fa.

Un messaggio che suona vero oggi
Hartej Sawhney, un investitore criptico, imprenditore e direttore di Zokyo.io ha twittato il messaggio del primo blocco. Conteneva il seguente testo. „The Times 03/Jan/2009 Cancelliere sull’orlo di un secondo salvataggio per le banche“.

Questo messaggio è stato creato da Satoshi Nakomoto, l’anonimo fondatore della Bitcoin. Il messaggio faceva riferimento ai massicci salvataggi governativi dopo la crisi finanziaria globale del 2008. Il titolo di un giornale sottolinea la continuazione dell’inflazione e dei salvataggi bancari che si stanno verificando nei sistemi finanziari di tutti i paesi.

Buon compleanno Bitcoin

Il blocco della genesi (il primo blocco di una catena di blocchi) è stato estratto da Satoshi Nakamoto esattamente 12 anni fa, oggi

Il parametro della base della moneta contiene il seguente testo:

„The Times 03/Jan/2009 Cancelliere sull’orlo del secondo salvataggio delle banche“ pic.twitter.com/RE4NpMawdL

– Hartej Sawney

Nel 2021, una pandemia globale sta causando un’enorme incertezza sociale ed economica in tutto il mondo. Molti paesi e i cittadini di quei paesi stanno vivendo un altro periodo di cambiamenti nella loro moneta. Se si guarda al dollaro USA, ad esempio, si può notare che circa il 35% di tutti i dollari USA sono stati stampati nel 2020. Per un Paese fondato nel 1776, la stampa di oltre un terzo della valuta totale della storia nell’arco di un anno può essere piuttosto preoccupante per i detentori di dollari.

Bitcoin una potenziale soluzione
Satoshi ha creato Bitcoin per offrire un’alternativa e potenzialmente mitigare il problema. Anche se molte persone oggi non devono preoccuparsi dell’iperinflazione, molti altri lo fanno. Il Bitcoin, con la sua infrastruttura decentralizzata e la sua fornitura immutabile e predeterminata, può fungere da copertura contro l’inflazione.

Il Bitcoin è stato costruito per essere un negozio e un trasferimento di valore più ottimale rispetto alle tradizionali valute fiat. Come tale, ha già avuto un impatto enorme sul mondo. In una sola volta, due utenti hanno scambiato 10.000 BTC con due pizze. Oggi, ci troviamo di fronte a prezzi di oltre 30.000 dollari e all’adozione istituzionale tradizionale. Bitcoin ha fatto molta strada.

Anche se molto è cambiato dalla creazione di Bitcoin, Bitcoin è ancora lo stesso. Questo è probabilmente uno dei motivi per cui gli investitori vi si affollano ancora come riserva di valore alternativa e come copertura contro l’inflazione.